Studio Leonardo

– Netizen & Netbuilders since 1996

Google ed il Micromomento. L’attimo che fa la differenza.

Mai come in questi ultimi anni ci si è trovati di fronte ad una crescita esponenziale dell’esperienza digitale. Siamo sempre più connessi ed il concetto di “vado online” ha fatto spazio al “sempre online” grazie all’uso intensivo di smartphone, tablet fino ad arrivare ai dispositivi “wearable”, come gli Smart Watch.

Questa spinta innovativa si riflette nella vita di tutti i giorni: ci si sveglia e si consulta il meteo tramite lo smartphone, ci si sposta in macchina e si utilizza il cellulare come navigatore, si entra in un negozio e si cerca online il prodotto che abbiamo di fronte, magari per confrontarne il prezzo o per conoscerne le caratteristiche, poi si torna a casa la sera e si naviga con il tablet di fronte alla tv.

Internet ha cambiato per sempre le nostre abitudini di consumo.
Il passaggio da un processo di acquisto lineare ad uno fatto di micromomenti, attimi in cui la nostra curiosità ci porta ad interessarci ad un prodotto, influisce in modo decisivo sulle nostre decisioni di acquisto.

Questo Google lo ha capito da tempo.
Cosa c’entra Adwords in questo? In realtà più di quanto possa sembrare!

Prima, per un’azienda che voleva investire in Digital Adv, era sufficiente creare una campagna basata su informazioni socio-demografiche:
gli utenti visualizzavano il nostro annuncio, una parte di questi cliccava e concludeva il processo con una visita al sito, una chiamata o un acquisto.

Oggi, nell’era dei micromomenti, questo non è più sufficiente. Le scelte di consumo dell’utente sono influenzate dall’attimo che sta vivendo:
– l’82% degli utenti consulta online il prodotto che sta per acquistare in un punto vendita
– il 66% degli spettatori televisivi approfondisce ciò che sta vendendo in quel momento con una ricerca online
– solo nell’ultimo anno sono più che raddoppiate le persone che utilizzano il termine “vicino a me” sui Motori di Ricerca

E’ chiaro, sulla base di questi dati, come le strategie aziendali per farsi trovare dai potenziali clienti nei loro micromomenti siano condizionate da 3 fattori:
1 ) essere nel posto giusto al momento giusto
2 ) essere utili
3 ) essere veloci

Queste premesse hanno determinato l’introduzione, da parte di Google, di nuovi strumenti Adwords nelle Campagne Pay per Clic.
Novità che porteranno la tua azienda ad essere sempre presente quando un utente ne avrà bisogno, ma anche discreta presenza a ricordargli della tua esistenza.

Come?

Con le azioni giuste, che il tuo sito sia un e.commerce o più semplicemente una vetrina sul mondo, potrai essere il primo a rispondere alle esigenze della tua clientela. Potrai proporre i tuoi prodotti e servizi in tempo reale ed in base alle sue richieste. Ma soprattutto sarai il primo a farlo!

Incontriamoci per approfondire le infinite potenzialità di questi nuovi strumenti.
Il caffè lo offriamo noi !

Share by


Hai un progetto? Parliamone...